Lettore dei Registri Akashici

I Registri Akashici possono essere considerati come una memoria cosmica e universale contenente tutte le informazioni di ogni individuo che abbia mai vissuto sulla terra, in cui sono “registrate” le azioni, le parole, i sentimenti, i pensieri e le intenzioni di ogni anima, sin dalla notte dei tempi. Hanno origini molto antiche: si parla di loro nella Bibbia, nei testi sacri di vari popoli come quello dei Celti, Arabi, Sumeri, Assiri, Fenici, Babilonesi, Ebrei, Buddhisti. Akasha è una dimensione di altissima vibrazione, di amore incondizionato dove dimorano i Maestri ascesi, gli Esseri di Luce e le Guide Spirituali.

In Akasha si trovano i Registri AkashiciOgnuno di noi ha il proprio Registro Akashico o libro della vita, in cui sono contenute tutte le informazioni, emozioni, sensazioni riguardo le vite precedenti, quella attuale e quelle future, scritte dalla propria anima prima di incarnarsi. Questi libri sono in continua evoluzione, grazie anche al libero arbitrio di cui siamo dotati.

Una lettura dei registri Akashici è una consultazione guidata della mappa della tua storia durante il viaggio della vita. Un modo per interpellare i Maestri, custodi del Libro della vita, perché ti indichino la strada giusta da intraprendere per raggiungere la meta senza allungare inutilmente il percorso, quando ti trovi di fronte a un bivio. Nel proprio Registro Akashico sono indicati i nodi karmici, lo scopo della propria vita e lamissioneindicazioni per determinati progetti, le esperienze di vite precedenti e ciò che dobbiamo conoscere per crescere spiritualmente. 

Gli Esseri di Luce del Registro Akashico (arcangeli, angeli, guide) si mettono a nostra disposizione, rispondendo alle nostre domande, ai dubbi, alle insicurezze, alle incertezze. Consentono di “aprire e leggere” il nostro libro e fare luce sul nodo, sull’origine, sulla causa di ciò che chiediamo, sia essa localizzata in questa vita, sia in vite passate, per offrirci sostegno ed aiuto atto a sanare la disarmonia. Le loro risposte sono delle informazioni in realtà occultate alla nostra coscienza terrena, ma contenute nella nostra memoria evolutiva, di cui il nostro Sé superiore ha già coscienza. Non ci diranno mai cose che non dobbiamo sapere, che non siamo pronti ad ascoltare. Ci diranno solo cose utili per la nostra evoluzione, per sciogliere nodi irrisolti che ci rallentano e ci bloccano, fino a svelare l’insegnamento contenuto in ciascuna esperienza che abbiamo scelto di vivere. Le informazioni che riceviamo mettono un focus su ciò su cui dobbiamo lavorare, per aiutarci a superare un altro scalino della nostra lunga scala evolutiva.

Attraverso il contatto con i Maestri, si aprono in noi dei canali di consapevolezza, di coscienza di unione, di essere UnoPossiamo sperimentare il perdono attraverso la comprensione delle nostre corresponsabilità negli eventi della nostra vita, corresponsabilità presenti e/o passate. Possiamo capire profondamente che in noi sono contenuti tutti gli opposti, perché li abbiamo sperimentati durante le incarnazioni passate. Ecco perché i Registri Akashici sono uno strumento di EVOLUZIONE GUARIGIONE, grazie ai quali si possono ottenere informazioni per evolvere, sbloccare situazioni, comprendere, superare ostacoli, integrare conoscenze e crescere. Accedere e interrogare i Registri Akashici ha quindi un forte impatto sulle nostre vite, è un’esperienza coinvolgente che può dare sensazioni diverse da persona a persona: dal pianto di liberazione e di scioglimento emozionale, al senso di comprensione e accoglienza. Ogni esperienza è unica e personale, diversa  da tutte le altre.

Gli Esseri di luce del Registro Akashico:

  • ci ricordano di ringraziare ogni singola esperienza, anche la più difficile e dolorosa, perché ogni esperienza è Maestra e il tempo, che è un’illusione, ha senso ed è misurabile solo in quanto noi riusciamo a fare, attraverso di lei, un salto evolutivo.
  • Ci ricordano che l’unica legge che governa l’Universo è quella dell’Amore Incondizionato e che noi siamo Spirito incarnato in un corpo che sta facendo un’esperienza, nel tentativo di superare prove ed ostacoli per potere evolvere e ricongiungersi con la Fonte divina da cui proveniamo, che è già dentro di noi.
  • Ci ricordano che le esperienze vanno fatte perché senza di esse la coscienza non si sviluppa e il nostro Essere di Luce, onnipotente, non può affacciarsi, non può emergere e guidarci.
  • Ci ricordano che dobbiamo liberarci da tutti i condizionamenti, le falsità, le forme pensiero collettive che agiscono su di noi facendoci perdere la direzione, il proposito, occultando la nostra vera natura divina, nascondendoci la verità.
  • Ci ricordano che siamo tutti uniti, che ogni nostra azione ha ripercussioni certe e che è il nostro Ego che ci separa dall’unione col Tutto.

Quali domande fare ai Registri Akashici?

Bisogna porre domande chiare e aperte ai Registri Akashici, cioè domande che non prevedano un sì e un no come risposta, limitante a quanto Akasha vorrebbe dirci e contro il nostro libero arbitrio. Si possono fare domande di qualunque tipo, ma se fatte per altri è necessario disporre della loro autorizzazione.

Esempi di domande da fare:

  • che cosa devo sapere riguardo le mie vite precedenti che limita la mia esistenza oggi?
  • qual è la mia missione o scopo nella vita?
  • quali sono i miei doni?
  • che cosa devo sapere sul rapporto con…?
  • che cosa posso fare per il mio miglioramento fisico, mentale e spirituale?
  • perché mi è successa questa cosa e cosa devo apprendere da quest’esperienza?
  • come posso perdonare tale persona?
  • perché mi sono incarnato/a?
  • cosa devo sapere su questa proposta di lavoro?
  • quali sono le cose che mi limitano e cosa devo sapere a riguardo?
  • cosa devo sapere su questo viaggio che devo fare?
  • cosa sono venuto ad apprendere in questa vita?
  • cosa posso fare per superare il mio dolore riguardo ad una determinata situazione?

L’importante è che le domande vengano dal cuore e che dietro ci sia una reale voglia di cambiare, migliorare, guarire. Infatti NON è bene consultare i Registri per pura curiosità o per togliersi lo sfizio, ma sempre nell’ottica di evolversi spiritualmente progredire. La lettura dei Registri non è un’esperienza sciocca o da tralasciare: è un evento importante, un risveglio.

Getterà di conoscere te stesso in profondità, lavorare sui tuoi blocchi e le tue conflittualità, risolvere voti, patti, giuramenti, promesse strette in altre vite, riconoscere e sciogliere legami karmici che ad oggi sperimenti nella tua esistenza, accedendo consapevolmente alle memorie della tua Anima. Sarà un viaggio di riscoperta intimo ed importante, in cui conoscerai i tuoi lati ombra, scoprirai le tue potenzialità e i tuoi talenti, il tuo scopo della tua vita e molto altro.

Ti verrà rilasciata la CERTIFICAZIONE come Lettore dei Registri Akashici, dopo aver superato l’esame finale utile a dimostrare le tue capacità, la professionalità del tuo operato ed il profondo impegno e rispetto per ogni persona che chiederà il tuo aiuto.

Per partecipare al corso ti servirà:

  • Un quaderno o diario interamente dedicato ai Registri Akashici sul quale trascrivere tutte le esplorazioni che farai e dove annoterai la tua evoluzione.
  • Praticare costantemente, svolgere esercizi con regolarità e annotare la  tua evoluzione, perchè la buona riuscita del corso dipende dal tuo impegno.
Per info sul corso chiedi nella sezione CONTATTI.